03 febbraio 2008

Il teatro in diretta tv in prima serata funziona. Lo ha dimostrato la seconda prova di Marco Paolini per La7. Dopo aver conquistato il pubblico, a fine ottobre, con la diretta de “Il sergente” dalla Cava Arcari di Zovencedo (con oltre 1.200.000 spettatori e quasi il 6% di share), Paolini ha fatto centro anche con il suo “Album d’Aprile”. Il monologo che parla di rugby, di vita, di politica, venerdì sera in diretta in prima serata su La7 ha ottenuto uno share che si avvicina al 5%( 4,82%) e quasi un milione di spettatori( 989.000). Un successo, considerando che la media della rete è del 3%, e che lo show dell’ attore veneto ha toccato picchi vicini all’ 8,5% di share e di circa 1 milione e 300 mila spettatori. Un pezzo di vita tra il campo da rugby e la piazza ambientato negli Anni Settanta, rievocati con ironia ma anche con stringenti confronti con l’attualità. Un periodo rivissuto attraverso la storia di un gruppo di ragazzi di provincia, divisi tra la politica, affrotata con ingenuità ed eccessi, e lo sport, vissuto come educazione alla vita. La messa in onda dello spettacolo, che è stato riallestito al Filmore di Cortemaggiore, nel piacentino, si inserisce all’ interno della programmazione che La7 dedica al Sei Nazioni di rugby che ha preso il via proprio ieri.

Avvenire

A. Cal.

Share →