tratto

Cerca un articolo

Corriere del Veneto – La poesia dell’acqua in uno spettacolo cantato

"E' cominciato con un concerto dedicato all'acqua intesa come risorsa e non come merce." Così viene descritta la nascita dello spettacolo Song n.32 concerto variabile, che Marco Paolini e i Mercanti di Liquore (Lorenzo Monguzzi, Piero Mucilli, Simone Spreafico) stanno portando in tournèe e che il 2 agosto li vedranno protagonisti di uno spettacolo musicale con intramezzi teatrali al Teatro Romano alle ore 21. Da questo concerto variabile è poi nato un cd, "Sputi", che riassume i concetti principali dello spettacolo musicale, un album che sputa con indignazione verso i soprusi fatti nei confronti dell'acqua, che oggi viene considerata come merce e non come risorsa. Per i testi Marco Paolini ha voluto prendere alcune filastrocche di Gianni Rodari, poesie di Biagio Marin, Dino Campana, Erri De Luca, Ernesto Calzavara e un estratto de "Il sergente nella neve" di Mario Rigoni Stern. Il risultato è quello di un album arioso, libero, strutturato sul principio del caso.

"Paolini come vi siete conosciuti con il gruppo Mercanti di Liquore?"

"Ci siamo conosciuti l'anno scorso suonando il 25 aprile presso un ospedale psichiatrico. Lì ci siamo piaciuti subito e senza impegno abbiamo cominciato a collaborare."

"Come mai avete scelto per il vostro spettacolo Song n.32 concerto variabile?"

"Beh, perchè Song significa ballata, ed il nostro spettacolo è principalmente musicale, il numero 32 invece non glielo dico, è un segreto nostro."

"Gli Sputi che danno titolo all'album, frutto dello spettacolo da voi portato in giro, a chi sono rivolti?"

"Abbiamo scelto il titolo Sputi perchè una volta si sputava anche noi, mentre oggi ci siamo inciviliti. In altri paesi invece si sputa ancora, per cui oggi è un tratto distintivo soprattutto degli extracomunitari, che vengono classificati come incivili proprio perchè sputano."

Ci vuole parlare dello spettacolo che porterà in scena al Teatro Romano?"

"Rispetto all'album ci saranno pezzi teatrali ed alcuni inediti musicali. Il concerto è un concetto variabile, non una pura replica del cd, ma una continua evoluzione di idee."

Cerca un articolo