tratto

Cerca un articolo

Intervista: Le conseguenze della crisi

Nel 2050 la popolazione anziana supererà numericamente quella giovane: un dato inquietante che apre però un nuovo scenario di business, quello della vecchiaia. Ne parla il romanzo di Romolo Bugaro Effetto domino, che il regista veneto Alessandro Rossetto, già acuto narratore delle contraddizioni del Veneto contemporaneo in Piccola patria, trasforma ora in un film, al cinema dal 3 settembre.

Qual è l' "effetto domino" del titolo?
Si riferisce a come la caduta di un progetto imprenditoriale abbia delle conseguenze sulle persone che vi sono collegate, ma anche su altre circostanti, per esempio creando tensioni all'interno delle famiglie. Ho visto molte di queste vicende fida realtà. Il film si occupa di edilizia: ho avuto l'intuizione di collocarlo nell'area termale di Abano Terme Montegrotto, dove un imprenditore acquisisce venti grandi alberghi in disuso per farne residenze per anziani facoltosi. Ho girato in veri alberghi abbandonati.

Il film racconta anche di avveniristici studi orientati a sconfiggere la morte...
Ci sono quasi elementi fantascientifici. ma dipingiamo scenari credibili: esistono già oggi ricerche di alto livello che lavorano per far si che la morte diventi un orizzonte sempre più lontano. I finanziatori sono globali e vengono soprattutto da zone in cui il grande investimento finanziario è importante. Per questo il film racconta di un istituto bancario di Hong Kong che, capendo che il progetto di conversione degli alberghi è interessante, lo sottrae agli imprenditori locali.

Cos`è rimasto dei miracolo del Nord-Est?
Quando la locomotiva Nord-Est era molto veloce ha stabilito col mondo globale un rapporto che continua, ma ci sorto anche meccanismi talmente potenti da superare le caratteristiche regionali. Fette di imprenditoria veneta ne fanno le spese. E poi c'è un consumo del luogo, dello spazio e del suolo problematico. Fa impressione vedere una grande struttura costruita negli anni 70 che dopo tre decenni risulta obsoleta.

EFFETTO DOMINO
Italia, 2019 Regia Alessandro Rossetto Con Diego Ribon, Mirko Artuso, Maria Roveran, Marco Paolini Durata 1h e 44'
COSA RACCONTA: Un impresario edile e il suo geometra progettano di convertire grandi alberghi abbandonati in residenze di lusso per pensionati. Ma qualcuno più potente di loro si appropria dell'iniziativa: il fallimento scatena un effetto domino nel destino di tutti.
PERCHÈ È STATO SCELTO: Attento osservatore del Nord-Est italiano, stavolta Rossetto si concentra sulla crisi di un Veneto che riflette le conseguenze delle dinamiche economiche globali in tutto il mondo.

 

click sull'articolo per l'originale

Cerca un articolo