tratto

Cerca un articolo

La Repubblica – Facce di Zinco

Zincheria, dicono. E uno pensa a qualcosa che c'entra con lo zinco. Il vocabolario, in effetti, spiega: zincheria, officina attrezzata per l'estrazione di zinco dai materiali che lo contengono e per la lavorazione delle lamiere di zinco. Nel novembre del 2006 ha cominciato la sua attività una zincheria in frazione San Pietro, comune di Rosà, nel Vicentino. C'è il sospetto fondato che sorga sopra uno strato di materiali inquinanti. C'è il timore che si sia deciso tutto troppo in fretta. C'è la certezza che le autorità, sindaco in testa, non abbiano voluto dialogare con la popolazione riunita in un coraggioso comitato che chiedeva accertamenti, spiegazioni, informazioni: chiedeva ascolto e partecipazione, che sono alla base della democrazia.
C'è la fortuna che Andrea Segre e Francesco Cressati abbiano documentato tutto in un lavoro di settanta minuti La mal’ombra riproposto oggi alle 12.15 al Greenwich, un buon modo per chiudere i1Torino Film Festival. Un documentario civile che testimonia la disfida fra comunità e potere: da una parte si pongono domande, dall'altra non si danno risposte. Una storia di provincia, dunque una storia italiana. Una storia presa alla realtà. Una storia dove, per fortuna, non esiste la gente, ci sono le persone con la loro faccia. Poi, per un minuto, c'è anche Calderoli.

Cerca un articolo