tratto

Gabriele Vacis

Ha scritto e curato la regia di numerosi spettacoli teatrali: Esercizi sulla tavola di Mendeleev, premio Opera Prima 1985; Elementi di struttura del sentimento, premio UBU 1986;  La Storia di Romeo e Giulietta, premio UBU 1992; Il racconto del Vajont, premio UBU 1994, da cui la trasmissione televisiva Serata Vajont, vincitrice dell’OSCAR della televisione 1998.

Nel 1996 ha vinto il Premio per la regia dell’Associazione Critici Teatrali Italiani; nel 2011 il Premio Dioniso per l’innovazione della cultura Classica.

È autore e protagonista di Totem, con Alessandro Baricco, trasmesso da RAIDUE nel 1998.

Nel 2000 ha condotto su RAIUNO il programma in trentasei puntate 42° parallelo.

Ha curato la regia di numerose opere liriche.

Nel 2006 ha curato la Cerimonia d’apertura degli Olimpic Winter Games, e di Bookstock, cerimonia d’apertura di Torino Capitale del libro.

Ha diretto il corso attori e il corso di regia alla Scuola "Paolo Grassi" di Milano.

Insegna Istituzioni di Regia all’Università Cattolica di Milano.

Ha diretto il Progetto TAM, Scuola per attori del Palestinian National Theatre a Gerusalemme.

Ha curato e pubblicato diverse traduzioni, adattamenti teatrali e saggi, tra cui AWARENESS, dieci giorni con Jerzy Grotowsky, Rizzoli 2001.

Dal 2002 al 2006 è regista stabile al Teatro Stabile di Torino per cui ha ideato Torino Spiritualità.

Nel 2008 ha scritto e diretto il film Uno scampolo di paradiso, premio della Giuria al Festival di Annecy.

Dal 2013 al 2017 è direttore artistico della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.

Nel 2017 ha fondato, per il Teatro Stabile di Torino, l’Istituto di pratiche teatrali per la cura della persona.

È direttore della Scuola per Attori del Teatro Stabile di Torino.